Campagna di sensibilizzazione contro la proliferazione di animali infestanti - Comune di Concordia sulla Secchia (MO)

Notizie - Comune di Concordia sulla Secchia (MO)

Campagna di sensibilizzazione contro la proliferazione di animali infestanti

 


Il Servizio politiche ambientali dell'Unione Area Nord ha realizzato un opuscolo informativo su prevenzione e controllo della diffusione degli animali infestanti nell'Area Nord, come topi, insetti ematofagi, colombi e nutrie. L'opuscolo presenta le principali caratteristiche dei più diffusi animali infestanti, offre informazioni sulle attività delle istituzioni e consigli utili ai cittadini per prevenire la proliferazione di animali dannosi per la biodiversità. Gli opuscoli sono in distribuzione presso i Municipi.
Gli eventi sismici di maggio 2012 hanno indebolito il territorio, favorendo la proliferazione di animali infestanti quali ratti (Rattus norvegicus, Rattus rattus), topi (Mus musculus), piccioni (Columba livia domestica) ed insetti ematofagi (Aedes albopictus, Culex pipiens). Le zone urbane, formate da una rilevante varietà di ambienti tra loro eterogeni, come quartieri residenziali, parchi e reti fognarie, riproducono contesti, nei quali vengono assicurate nicchie ecologiche facilmente colonizzabili da roditori, insetti ematofagi e piccioni.

Gli animali infestanti, in assenza di predatori naturali, facilitati dagli inverni miti, dall’ambiente urbano post-sisma, dalla presenza di materiali eterogeni di scarto, cibo, di fabbricati trascurati o abbandonati, trovano le condizioni ideali per la riproduzione. Ad esempio l’elevata prolificità, l’ottima capacità di adattamento e la notevole versatilità nella dieta dei roditori, favoriscono la sopravvivenza delle loro popolazioni, indipendentemente dalle disponibilità di fonti alimentari.

All’interno dell’area cittadina i ratti ed i topi raramente si trovano a dover competere con altre specie per l’approvvigionamento di cibo e di siti idonei. La massiccia presenza di animali infestanti porta degrado ambientale e problematiche igienico-sanitarie nel territorio, zoonosi, disagi per i cittadini, riduzione della qualità di vita.

Per questi motivi, l’UCMAN congiuntamente con il Servizio Veterinario dell’Ausl di Modena e con Aziende appositamente incaricate e specializzate nella disinfestazione, già nelle prime fasi del sisma si è impegnata nell’elaborare piani di controllo numerico delle popolazioni di topi, ratti, colombi e zanzare, attivando servizi di derattizzazione presso edifici ed aree pubbliche del territorio; distribuendo in vari siti il chemiosterilizzante “ovistop” per limitare la riproduzione dei colombi e con abbattimenti nelle aree di campagna; operando trattamenti larvicidi contro le zanzare presso tutte le caditoie dei nove Comuni dell’Unione e disinfestazioni da insetti ematofagi in casi di emergenze sanitarie o situazioni particolarmente problematiche.

Scarica l'opuscolo informativo.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (362 valutazioni)