Approvato il bilancio di previsione 2023-2025 - Comune di Concordia sulla Secchia (MO)

Notizie - Comune di Concordia sulla Secchia (MO)

Approvato il bilancio di previsione 2023-2025

 

L’Amministrazione comunale di Concordia, guidata dal sindaco Luca Prandini, ha ottenuto l’approvazione del bilancio previsionale 2023-2025 durante la seduta del consiglio comunale del 21 dicembre 2022. Ha votato a favore la maggioranza, contrarie le minoranze. Un bilancio che ammonta a € 7,5milioni di € e che conferma la solidità dei conti di un ente che nell’ultimo anno ha portato l’indebitamento da 927mila € a 640mila €.

Primo obiettivo mantenere la solidità e la stabilità economica dell’ente ed affrontare i riflessi dovuti alla congiuntura internazionale e alle ripercussioni sui costi energetici: basti ricordare che le spese per la pubblica illuminazione sono passate nell’anno 2022 da 170mila € a 450mila €.

Il secondo obiettivo prioritario è quello di tutelare le famiglie con redditi medi e bassi, mantenere inalterate per il dodicesimo anno consecutivo le tariffe per i servizi scolastici e garantire gli interventi e i servizi per le persone non autosufficienti e con disabilità. Una scelta politica fortemente voluta dalla giunta per non gravare sulle famiglie concordiesi in una fase di “caro vita” in cui si riscontrano aumenti generalizzati dei costi e delle utenze domestiche.

Per raggiungere questi obiettivi si è reso necessario intervenire sulla leva fiscale con un lieve incremento delle aliquote IMU e Irpef, dopo dodici anni in cui tutti i tributi locali sono rimasti invariati. Nel dettaglio l’IMU cresce solo per le abitazioni classificate come “ville e castelli”, per gli immobili sfitti, i fabbricati industriali e i terreni agricoli; resta esente come da legge l’abitazione principale e rimangono invariate le aliquote IMU per tutte le altre tipologie, come negozi, botteghe, laboratori artigianali e magazzini. L’aliquota Irpef passa dallo 0,75 allo 0,80% solo per i redditi oltre i 50mila €, non subiscono variazioni le altre fasce di reddito e si mantiene l’esenzione dal pagamento fino a 10mila € di reddito annuo.

Nonostante la fase economica complicata la giunta ha proposto sul lato investimenti un corposo piano delle opere pubbliche che vede il 2023 l’anno in cui partiranno i cantieri per la riqualificazione di via Garibaldi, viale Dante e Piazza Roma dando continuità all’intervento realizzato con Piazza Borellini. Partiranno inoltre i lavori per il completamento della pista ciclabile di via Martiri della Libertà dal canale Sabbioncello verso via Paglierine e il 2023 sarà anche l’anno che vedrà concludere i lavori per il Teatro di Vallalta e il Teatro del Popolo di Concordia. Inoltre, partiranno i lavori di ASP per la realizzazione nell’area retrostante la scuola secondaria di quattro micro-residenze per anziani e prenderà il via il cantiere dell’Ausl per il recupero dell’ex Padiglione Muratori in via Garibaldi per implementare la dotazione di servizi sanitari sul territorio.

Sono previsti interventi importanti anche per le manutenzioni che prevedono nel 2023, oltre ai tradizionali interventi di gestione del territorio e degli edifici, un piano straordinario di riqualificazione delle aree verdi con implementazione di panchine, tavoli e nuovi giochi. Nel 2023 si punta anche al completamento della sostituzione di tutti i corpi illuminanti al sodio con nuove luci a Led, oggi già all’80%, per raggiungere il massimo risparmio energetico possibile, e si promuoverà la costituzione delle Comunità Energetiche Rinnovabili.

Alle risorse già disponibili in bilancio si confida di aggiungere i fondi che il PNRR, sulla base dei numerosi progetti presentati dal Comune e dall’Unione, metterà a disposizione per interventi in tema di digitalizzazione, sicurezza stradale e in ambito sociale e sportivo.

Il 2023 sarà anche l’anno che concluderà il percorso di adozione del nuovo Piano Urbanistico Generale, realizzato in sinergia con altri comuni dell’Unione e che rinnoverà lo strumento per la pianificazione di Concordia per i prossimi anni.

Saranno riproposti anche nel 2023 gli incentivi a favore delle imprese del territorio e i bandi per la promozione, qualificazione e sicurezza delle attività commerciali e delle famiglie, e proseguirà la pianificazione per rivitalizzare il centro storico, attrarre nuove imprese e favorire l’insediamento nuove attività commerciali e artigianali. Sarà riproposto anche nel 2023 il calendario di numerosi eventi al fine di promuovere momenti di incontro e sostenere la rete commerciale locale.

Il Bilancio, come ogni anno, sarà presentato in dettaglio dal Sindaco e dalla Giunta attraverso incontri pubblici sia nel capoluogo che nelle frazioni.

Commenta il Sindaco Luca Prandini: “Abbiamo voluto approvare il bilancio entro la fine dell’anno per evitare l’esercizio provvisorio e garantire la piena operatività degli uffici e dei servizi. Si tratta di un bilancio solido, che affronta la difficile fase congiunturale con l’obiettivo prioritario di tutelare le famiglie con redditi fino a 50mila € e garantire il mantenimento di tutti i servizi senza aumentarne il costo. Il riequilibrio della leva fiscale è una scelta che la giunta non ha preso a cuor leggero, ma nella fase straordinaria che attraversiamo è risultata inevitabile dopo dodici anni in cui tutti i tributi sono inalterati e dalla legge finanziaria 2023 dello Stato non ci sono certezze di maggior trasferimenti a favore dei comuni per far fronte ai maggior costi. Perseguiamo con determinazione la ricostruzione e nel 2023 riconsegneremo ai cittadini i Teatri di Concordia e Vallalta, mentre prosegue il cantiere per il ripristino dell’ex municipio. Il programma di mandato è la bussola che guida la nostra azione amministrativa in una fase storica straordinaria, dopo due anni di pandemia e ora con il conflitto in Ucraina. Confidiamo in un futuro migliore e continuiamo ad amministrare con prudenza, serietà e lo sguardo orientato verso il futuro”.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato < (38 valutazioni)